Le Isole Borromee ‘Una giornata sul Lago Maggiore’

Stiamo approfittando di ogni singola giornata libera per visitare, visitare, visitare….e sabato, complice un caldo sole, siamo partite alla volta del Lago Maggiore. Dopo aver parcheggiato la macchina a Laveno abbiamo preso i biglietti giornalieri per navigare liberamente per il lago (un po’ caro…ma non avevamo altra scelta). Le nostre tappe sono state l’Isola Madre, l’Isola dei Pescatori e l’Isola Bella.

La nostra preferita è stata l’isola Madre: con i suoi colori e profumi è un piccolo gioiellino in mezzo al lago. Si tratta di un vasto giardino all’inglese, all’interno del quale sono curate numerose varietà di piante, provenienti da tutto il mondo e molte di esse sono assai rare.

La bellezza della natura fa quasi dimenticare che in cima al promontorio di quest’isola (la più grande del Verbano) sorge un’antico palazzo. Ma basta entrare per restare nuovamente a bocca aperta: e’ un periodo in cui siamo particolarmente affascinate dalle ville (avete già letto il nostro articolo sulla Villa Reale di Monza?).

Anche questa è stata una bellissima sorpresa, soprattutto per quanto riguarda gli arredi provenienti da diverse dimore della famiglia Borromeo. I primi lavori sull’isola sono iniziati nel 1502 e, dal 1978, l’accesso all’isola è aperto al pubblico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’Isola Bella, trasformata nei secoli da “scoglio” a giardino fiorito, è costituta da un piccolo assembramento di case, il magnifico Palazzo Borromeo e dei curatissimi giardini.

Il Palazzo si caratterizza per una ricchezza di decori, affreschi, arredi, arazzi ma la parte più particolare sono le “grotte” le cui pareti sono state costruite utilizzando ciottoli bianchi e neri e schegge di tufo. Un luogo particolare: un po’ scuro, che sembra uscito da uno strano sogno, sempre fresco nonostante il sole di metà settembre (ci ha ricordato molto Villa Litta). I giardini sono un tripudio di statue e colori, in mezzo ai vialetti i pavoni bianchi si lasciano ammirare e, mentre si passeggia, ecco una fontana/scalinata che porta ad una terrazza affacciata sul lago. Una volta arrivati qui, non si vorrebbe più andare via: sarebbe bello rimanere lì per ore, accarezzati da una leggera brezza, a guardare il lago cambiare colore con l’abbassarsi del sole.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La nostra ultima tappa è stata l’Isola dei Pescatori (o Isola Superiore). E’ l’unica isola del Lago Maggiore stabilmente abitata: 50 abitanti che vivono di pesca e turismo. Si gira a piedi in 10 minuti (o forse meno) passando attraverso strette viettine acciottolate ed è formata da piccole casette tutte vista lago, un po’ decadenti ma allo stesso tempo ben curate, dove i lunghi caratteristici balconi servivano per far appendere il pesce e lasciarlo essiccare. Qui sarebbe bello fermarsi a cena, ammirare le lucine lontane delle città sulle rive piemontesi e lombarde…ma l’ultimo traghetto del pomeriggio ci aspetta ed è ora di tornare.

Prima di tornare, godiamo di un altro meraviglioso spettacolo: un emozionante tramonto sul lago!

Non sappiamo perchè abbiamo aspettato così tanti anni per visitare questi luoghi magici! E’ una gita bellissima, da fare in giornata se abitate vicino e allo stesso tempo perfetta per un weekend se venite da più lontano (magari cogliendo l’occasione per visitare la Rocca d’Angera, Pallanza, Stresa…).

PREZZI TRAGHETTI:

26 € per un biglietto valido tutto il giorno e che ti permette di raggiungere le tre isole più famose, Pallanza, Baveno, Stresa…

ORARIO E PREZZO PER VISITARE LE ISOLE:

l’accesso all’Isola Bella e all’Isola Madre quest’anno terminerà il 19 ottobre. Per vedere le date di riapertura (solitamente marzo) guardate il loro SITO

L’orario di visita è 9.00 – 18.30, con ultimo ingresso alle 17.30

Per i biglietti ci sono diverse opzioni, noi vi consigliamo di acquistare un biglietto cumulativo. Il nostro ad esempio prevedeva la visita all’Isola Madre (visitare l’intera isola è a pagamento) e al Palazzo Borromeo dell’Isola Bella: 18,50 €

COME RAGGUNGERE LAVENO (essendo meno frequentato di Stresa è molto più facile trovare parcheggio!):

4 thoughts on “Le Isole Borromee ‘Una giornata sul Lago Maggiore’

Add yours

  1. Luoghi paradisiaci! Purtroppo io ho visto solo di sfuggita il Lago Maggiore quando stavo tornando a casa dopo il viaggio in Alsazia. Un grande peccato farsi sfuggire una simile meraviglia.

    Mi piace

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: