Rubell Collection @Miami

Questo articolo sarà l’ultimo della nostra trasferta in terra Americana, ma a breve vi parleremo di un’altra gita fuori porta in una capitale europea, senza mettere da parte tutte le mostre di Milano e dintorni.

Il quartiere di Wynwood è famoso per i suoi graffiti, ma oggi non vi parleremo di street art (ci hanno sconsigliato di aggirarci da sole in questo quartiere). Proprio qui, la famiglia Rubell ha deciso di inaugurare uno spazio dove la loro collezione fosse aperta al pubblico. Essa viene esposta attraverso delle mostre temporanee e, anche questa volta, la fortuna è stata dalla nostra parte: la mostra in corso riguarda l’arte cinese contemporanea e si intitola “28 Chinese”. Si tratta della conclusione di una serie di viaggi in Cina intrapresi dalla famiglia negli ultimi 11 anni, con lo scopo di acquistare arte cinese sia di artisti più noti (ritroviamo Ai Wei Wei) che di artisti emergenti.

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Il risultato è un potpourri di opere che vanno da installazioni a sculture, da quadri a videoart ma che, nonostante la diversità, insieme stanno benissimo e rendono l’idea del fermento artistico che anima la Cina.

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Molto belle le fotografie di Chen Wei sempre alla ricerca di stimoli per creare assurdità e nervosismo, così come abbiamo apprezzato l’effetto ipnotico delle tele di Li Shurui.

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Siamo rimaste un po’…scioccate invece dalle riproduzioni fedelissime di alcune persone: quando siamo entrate nella stanza e abbiamo visto quest’uomo a terra, il cuore ci è balzato in gola e da un momento all’altro ci aspettavamo che si alzasse. Anche la riproduzione di uno degli artisti come un morto esposto nella teca è estremamente realistico, mentre abbiamo trovato che l’orgia di manichini a forma di uomini fosse un po’ troppo.

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Interessanti le didascalie di accompagnamento:  non le parole del curatore e nemmeno della famiglia Rubell. E’ l’artista stesso a raccontarci cosa esprime il suo lavoro a volte in maniera criptica, mentre altre puramente descrittiva.

Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com Rubell Collection @Miami _ www.culturefor.com

Ci sono piaciute molto le scelte fatte dai Rubell: la loro visione spazia attraverso tutti i continenti, dà voce agli emergenti mettendoli accanto a nomi più noti. Il tutto prende posto in un enorme capannone i cui alti soffitti e le enormi pareti rendono giustizia a delle opere che hanno bisogno di spazio per comunicare con colui che le osserva.

Per maggiori informazioni, visitate il Sito

ORARIO

dal mercoledì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00

fino al 1 agosto 2014

BIGLIETTI: Intero 10 $, Ridotto 5 $

COME RAGGIUNGERLO: 95 NW 29th Street, Miami, FL, 33127

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: