Guggenheim @Venezia

Sì, la nostra giornata a Venezia è stata una vera e proprio maratona. Abbiamo deciso di rimandare la visita ai Giardini della Biennale per andare al Guggenheim, che tutti ci hanno descritto come una meraviglia.

Ed infatti così è stato.

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

Raramente pubblichiamo articoli quando non facciamo noi le foto, ma in questo caso ne valeva assolutamente la pena.

In questo magnifico palazzo (Palazzo Venier dei Leoni) affacciato sul Canal Grande e nel giardino, si respira arte e l’amore verso essa.

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

Solomon R. Guggenheim e la nipote Peggy coltivavano stretti rapporti con gli artisti, come Marcel Duchamp e Max Ernst, permettendogli di far entrare opere straordinarie nella loro collezione. Muovendosi tra i corridoi e le stanze che si aprono, ai lati di un percorso non ben definito, ci si scontra con tutti i grandi nomi dell’arte moderna.

Braque, Picasso, Duchamp, Brancusi, Severini, Picabia, De Chirico, Mondrian, Kandinsky, Mirò, Giacometti, Klee, Ernst, Magritte, Dalì, Pollock, Gorky, Calder, Marini sono solo alcuni dei nomi facenti parte della collezione personale di Peggy Guggenheim, donata alla fondazione con la clausola che rimanga esposta a Venezia.

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

Poi ci sono anche le collezioni di Hannelore B. e Rudolph B. Schulhof, con opere del secondo dopoguerra, le collezioni di Gianni Mattioli che comprende diverse opere di futurismo italiano in qualità di prestito a lungo termine.

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

Saltare una parte della Biennale per vedere questo museo ne è valsa assolutamente la pena. Ci siamo soffermate a lungo su ogni opera, il timore reverenziale che trasmette un museo in questo palazzo non c’era: ci muovevamo a nostro agio da un’opera all’altra, tornavamo indietro a riguardare i quadri che ci piacevano di più. Ci siamo sedute all’aperto a guardare le imbarcazioni attraversare lo specchio d’acqua che si apriva di fronte a noi, godendo della bellezza del luogo e delle opere viste. Abbiamo sostato anche in giardino, tra le diverse sculture che si integrano perfettamente con l’ambiente in cui sono inserite.

Guggenheim di Venezia_www.culturefor.com

L’unico consiglio che possiamo darvi a riguardo è….tra tutti i cosiddetti “punti di interesse”, questo è assolutamente da inserire e da non perdere.

INFORMAZIONI

aperto dal mercoledì al lunedì h. 10 – 18

INTERO: 14

BIGLIETTO CONVENZIONI: 12

OVER 65: 11

STUDENTI E UNDER 26: 8

UNDER 10: gratuito

Sito istituzionale

COME RAGGIUNGERLA

11 thoughts on “Guggenheim @Venezia

Add yours

    1. Io l’ho visto 6 o 7 anni fa ma solo da fuori (e lo stavano ristrutturando quindi era coperto dalle impalcature).
      Non sono entrata perché volevo assolutamente vedere il MoMA e nei quattro giorni di visita ho dovuto tagliare un po’ il percorso che avevo in mente!
      Penso comunque che non possa deludere le aspettative sia per le opere che per l’organizzazione sotto ogni aspetto…dobbiamo ammetterlo, in questo gli americani sono davvero bravi!
      (Alessandra)

      Mi piace

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: