Bardenas Reales: un (quasi) deserto nel bel mezzo della Spagna

Pensate che per ammirare panorami desertici, canyon e strane formazioni rocciose sia necessario visitare i grandi parchi naturali di Paesi lontani? Ebbene, è quello che pensavo io prima di visitare le Bardenas Reales della Navarra.

Dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO, il parco naturale delle Bardenas Reales è situato nella zona sud-est della Navarra al confine con l’Aragona, a poco meno di 100 km da Saragozza, e si estende su una superficie di oltre 40000 ettari.

WhatsApp Image 2017-09-26 at 18.30.47

Arrivando direttamente da Saragozza, abbiamo deciso di fare qui l’ennesima tappa lungo la strada per i Paesi Baschi. Per la precisione, ci siamo fermati nel piccolo paese di Arguedas per parcheggiare le macchine e noleggiare le biciclette.

Il noleggio delle mountain bike è stato abbastanza difficoltoso: il giorno in cui siamo arrivati noi (10 agosto) era infatti la festa del paese, ed era praticamente tutto chiuso in vista della corrida che si sarebbe tenuta nel tardo pomeriggio. Siamo stati aiutati da un paio di signori che, molto gentilmente, hanno chiamato un amico proprietario di un noleggio bici. Una volta prese le mountain bike (circa 20 euro a testa)…eravamo pronti per partire!

Prima di raggiungere il parco vero e proprio, bisogna percorrere circa 5 km lungo una strada asfaltata fino a un centro informazioni e a un punto di osservazione da cui infine parte la discesa verso la piana desertica.

Durante il (faticoso) tragitto siamo stati favoriti ancora una volta dalla temperatura, molto più bassa rispetto alla media della stagione. Fortunatamente il cielo, inizialmente molto nuvoloso, si è aperto col passare delle ore, fino a regalarci uno sole per tutto il resto della giornata.

Abbiamo seguito un percorso consigliatoci dal signore che ci ha affittato le biciclette: un anello di quasi 40 km, quasi tutti su sterrato. Le Bardenas Reales possono dividersi (semplificando molto) in 3 zone principali: Bardena Blanca, Bardena Negra e Il Plano. Noi siamo rimasti nella zona della Bardena Blanca, la più desertica, caratterizzata da canyon, distese di sale e particolari formazioni rocciose create dall’azione degli agenti atmosferici.IMG_20170810_143252

Più ci si inoltra verso il centro del parco, più il territorio diventa arido, come si può ben vedere dalle foto. Il cambiamento è incredibilmente rapido, considerando che si tratta solo di pochi chilometri in linea d’aria!

IMG_20170810_150523

Proseguendo lungo la strada per Carcastillo, si arriva (tra una pausa e l’altra) al più famoso Castildetierra, ovvero la formazione naturale di forma vagamente piramidale, con una grossa pietra sulla sommità. Qui ci siamo fermati più a lungo a scattare foto, camminare nel grande canyon sottostante…e a mangiare (al sacco, non esistono punti di ristoro o negozi all’interno del parco)!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Proseguendo oltre Castildetierra, ci si inoltra sempre di più nella vasta area desertica e si costeggia una grande area militarizzata. La strada, quasi sempre dritta e prevalentemente in piano, offre dei paesaggi davvero incredibili. Ciò che mi ha colpito, oltre ai panorami, è stato il silenzio…nei brevi momenti in cui non soffiava un forte vento!

Giunti al bivio per Carcastillo, abbiamo proseguito ancora per un paio di chilometri fino a un punto panoramico che offriva una splendida vista sulle vicine montagne. In questa zona, come abbiamo scoperto solo dopo la nostra visita, hanno girato un’altra scena (la prima era stata a Girona, ricordate?)  del Trono di Spade: le Bardenas Reales sono l’ambientazione di Vaes Dothrak, capitale del territorio Dothraki.

vaes dothrak overview game of thrones

Dal punto di osservazione siamo quindi tornati indietro, seguendo per un pezzo lo stesso tratto di strada dell’andata. Il ritorno è stato una mezza agonia, non solo per colpa della stanchezza e del caldo che cominciava a farsi sentire…un sellino troppo rigido e una strada sterrata sono davvero una pessima associazione!

dav

Tornati ad Arguedas, distrutti, abbiamo lasciato le biciclette appena prima che cominciasse la corsa dei tori, a cui io ho deciso di non assistere. Probabilmente sono stato l’unico in tutto il paese, infatti mentre aspettavo i miei amici, che invece sono andati a vedere, il bar dove ero seduto era praticamente deserto. Personalmente, ritengo la corsa dei tori (anche se non finisce con la mattanza) una forma di maltrattamento verso gli animali, mentre molti spagnoli, e non solo loro, la ritengono semplicemente una tradizione del loro paese…questione di opinioni, naturalmente ognuno è libero di pensarla come crede!

Finita la corsa dei tori, abbiamo quindi mangiato in quello che probabilmente è stato il miglior ristorante di tutto il nostro viaggio: La Brasserie de Belén Floristán, sempre ad Arguedas. Se mai doveste passare nei paraggi…andateci, si mangia davvero benissimo!

Terminata anche la cena, siamo risaliti in macchina per arrivare alla destinazione finale della giornata: Logroño.

Il parco delle Bardenas Reales è stato indubbiamente una tra le cose che più mi sono piaciute del viaggio verso i Paesi Baschi. Panorami incredibili, canyon, strade lunghissime sotto un cielo fantastico, lo consiglierei davvero a chiunque! L’ingresso al parco è completamente gratuito, si può girare in macchina, in bicicletta o a piedi. Secondo me, il modo migliore per godere appieno delle bellezze naturalistiche del parco è proprio la bicicletta, che si può noleggiare in uno dei tanti paesi che confinano con le Bardenas Reales. Ancora una volta, ricordo che per comodità noi siamo partiti da Arguedas.

Come avevo accennato prima, all’interno del parco non troverete negozi o punti ristoro, quindi attrezzatevi con qualcosa da mangiare e almeno un paio di litri d’acqua a testa!

Roberto

2 thoughts on “Bardenas Reales: un (quasi) deserto nel bel mezzo della Spagna

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: