Il paradiso di Cuno Amiet

La prima volta che ho sentito parlare di Cuno Amiet è stato pochi giorni fa quando  ho ricevuto il comunicato stampa per una nuova mostra . Non avevo idea di chi fosse ma mi sono fidata della PR che me ne ha parlato dicendo che se ne era innamorata…beh, ora posso capirla! Al Museo d’arte di Mendrisio è infatti allestita un’importante rassegna dedicata all’artista svizzero che è una delle personalità artistiche più rappresentative dell’arte svizzera del secolo scorso.

1901.01 Autoritratto con mela (Selbstbildnis mit Apfel) 1902-1903, olio su tela, 64.5 x 54 cm Collezione privata (in deposito al Kunstmuseum Solothurn) © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)
1901.01 Autoritratto con mela (Selbstbildnis mit Apfel) 1902-1903, olio su tela, 64.5 x 54 cm Collezione privata (in deposito al Kunstmuseum Solothurn) © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)

Amiet era “collega” del più famoso Ferdinand Hodler: il primo è stato il maggiore esponente svizzero della tradizione francese impressionista e post-impressionista, il secondo invece ha fatto sua il simbolismo della secolare tradizione tedesca. In ogni caso, possono essere considerati i padri della pittura moderna svizzera.

1907.14 La ragazza gialla (Lydia) (Das gelbe Mädchen - Lydia) 1907, olio su tela, 64.5 x 54 cm Kunstmuseum Olten © M. + D. Thalmanmn, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)
1907.14 La ragazza gialla (Lydia) (Das gelbe Mädchen – Lydia) 1907, olio su tela, 64.5 x 54 cm Kunstmuseum Olten © M. + D. Thalmanmn, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)

Insieme a Giacometti, Amiet partì per la Francia e si mise sulle tracce di Gauguin facendosi riconoscere come talentuoso colorista. Solo pochi anni dopo invece, lo ritroviamo tra i fondatori dell’espressionismo tedesco dove ancora una volta si distingue per le sue scelte cromatiche, oltre che compositive.

1907.03 Autoritratto in rosa (Selbstbildnis in Rosa) 1907, olio su tela, 61 x 55 cm Collezione privata © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)
1907.03 Autoritratto in rosa (Selbstbildnis in Rosa) 1907, olio su tela, 61 x 55 cm Collezione privata © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: SIK-ISEA, Zurigo (Philipp Hitz)

I suoi soggetti preferiti – paesaggi, figure e nature morte – trasmettono sempre un senso di armonia e serenità molto probabilmente influenzato dalla spiritualità di Gauguin e Nabis così come dall’esperienza francese dei Favues. .Ha creato così un suo personalissimo codice di valori positivi, incentrato sui sentimenti di pienezza e felicità tipici di un’esistenza trascorsa in armonia con il mondo.

1907.49 La raccolta delle mele (Apfelernte) 1907, olio su tela, 100 x 100.5 cm Kunstmuseum Solothurn, Schenkung Frau Monique Barbier-Müller in Erinnerung an ihren Vater Josef Müller, 1977 © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: Kunstmuseum Solothurn
1907.49 La raccolta delle mele (Apfelernte) 1907, olio su tela, 100 x 100.5 cm Kunstmuseum Solothurn, Schenkung Frau Monique Barbier-Müller in Erinnerung an ihren Vater Josef Müller, 1977 © M. + D. Thalmann, Herzogenbuchsee Crediti fotografici: Kunstmuseum Solothurn

Un’artista le cui opere trasmettono armonia e sentimenti positivi è quasi una rarità nella storia dell’arte…ecco perchè, se vi trovate da quelle parti, vi consiglio di non perdervela!

FINO AL 28 GENNAIO 2018

ORARIO
Da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00
Sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00
Chiuso il 24 e il 25 dicembre e l’1 gennaio

INGRESSO
Intero: 10 euro
Ridotto: 8 euro

SITO UFFICIALE

COME RAGGIUNGERLA: Museo d’arte di Mendrisio, Piazzetta dei Serviti (Mendrisio)

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: