#CultureForDigital – Museo Nazionale Scienza e Tecnologia

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, fondato nel 1953, è il più grande museo tecnico-scientifico del nostro Paese e uno dei maggiori in Europa. Come dice il nome stesso, il cuore pulsante della sua collezione sono i 130 modelli e ricostruzioni in scala reale delle macchine ideate da Leonardo Da Vinci. A questi, si aggiungono circa 16.000 pezzi che coprono diversi argomenti legati allo sviluppo tecnologico e scientifico del nostro Paese. Si tratta di un museo in continua evoluzione che, ad ogni visita, è in grado di stupire i suoi piccoli e grandi ospiti: questo grazie a un programma di rinnovo museografico dei suoi spazi e delle sue collezioni.

Paolo Cavallotti, Responsabile Digital del Museo, ci racconta come si stanno muovendo sui social in questo periodo:

QUALI SONO LE INIZIATIVE SOCIAL INTRAPRESE IN QUESTO PERIODO?
Durante l’emergenza sanitaria che sta interessando l’Italia e la città di Milano, il Museo ha deciso di continuare a dialogare con il pubblico lanciando #storieaportechiuse.

Ogni giorno sui suoi canali Facebook, Instagram e YouTube e anche sul proprio sito web istituzionale #storieaportechiuse racconta il Museo, le sue collezioni, i suoi laboratori interattivi, l’attualità scientifica, i dietro le quinte, gli archivi e depositi… con pillole video, immagini e documenti inediti. Il Progetto è sostenuto da Fondazione IBSA, partner scientifico del Museo.

QUAL E’ LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?
In linea con la missione del Museo, #storieaportechiuse è stato lanciato in un periodo di forte emergenza per il Paese con l’obiettivo di svolgere un ruolo attivo, contribuendo a divulgare la cultura e, ora più che mai, a fare chiarezza scientifica e a evidenziare l’importanza di affidarsi a fonti autorevoli. Una necessità sempre più sentita dalle persone, così come confermato dai risultati positivi registrati dal format che, da quanto è stato lanciato a fine febbraio, ha portato un incremento del +110% in termini di fanbase, utenti unici raggiunti e di interazioni sulla pagina Facebook del Museo rispetto al mese precedente, mentre il canale Instagram è cresciuto del 220% con oltre il 190% in più di utenti unici raggiunti e interazioni in aumento del +130% sul mese di febbraio.

04_NuoveGallerieLeonardo©LorenzaDaverio-MuseoScienza

QUALI CANALI STATE UTILIZZANDO E DOVE RICEVETE MAGGIORE RISCONTRO?
I canali su cui siamo presenti sono Instagram, Facebook, YouTube dove vengono quotidianamente caricati gli approfondimenti di #storieaportechiuse. Tutti i video sono inoltre consultabili anche sul nostro sito web www.museoscienza.org. Per la tipologia dei nostri pubblici ad oggi Facebook è ancora il canale social sul quale abbiamo i numeri più grandi in termini di reach. In ogni caso anche sugli altri canali il riscontro e la reazione dei pubblici è ottima.

10_laboratorio Matematica@MuseoScienza

PRIMA DELLA CHIUSURA FORZATA, QUALI ATTIVITÀ SOCIAL FACEVATE?
Il nostro è stato il primo museo in Italia a creare, nel 1997, un proprio sito web e poco dopo un ufficio dedicato allo sviluppo delle strategie e linguaggi digitali: l’Ufficio Digital. Nel Museo è maturata in più di 20 anni una conoscenza articolata del linguaggio digitale, che si diversifica nella creazione di varie tipologie di strumenti: siti web; social media; prodotti multimediali interattivi e serious game fruibili dai pubblici al Museo; il mondo del mobile e app; attività con i pubblici per promuovere la conoscenza e la sperimentazione della realtà virtuale immersiva e in generale dei temi del digitale. Pervasività e integrazione degli strumenti e dei linguaggi del digitale sono una componente strategica importante per il raggiungimento degli obiettivi del Museo.

CONTINUERETE CON QUESTE ATTIVITÀ ANCHE UNA VOLTA CHE I MUSEI RIAPRIRANNO?
Così come era forte e strutturata prima, l’attività digitale del Museo continuerà a esserlo anche dopo l’emergenza. Nello specifico il format #storieaportechiuse rimarrà anche in seguito come appuntamento fisso che sarà proposto con cadenza settimanale tutti i lunedì, giorno di chiusura, raccontando il dietro le quinte del Museo, i nuovi progetti, mostrando archivi, depositi, collezioni inedite e allestimenti in corso.

06_SottomarinoToti_Prua_MuseoScienza_@PaoloSoave

E INFINE, UNA CURIOSITÀ: CONOSCETE GLI ART BLOGGER?
I blogger di settore sono nel mondo culturale un grande veicolo di contenuto e figure importanti per la loro capacità, spesso, di saper far convergere competenza sui temi con la conoscenza dei linguaggi digitali e delle migliori modalità di interazione con gli amanti e appassionati di cultura. Pensiamo possano essere un grande aiuto per sostenere e rafforzare le attività e le missioni dei musei.

3 risposte a "#CultureForDigital – Museo Nazionale Scienza e Tecnologia"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: