#CultureForDigital – Palazzo Maffei

Palazzo Maffei è una nuovissima Casa-Museo situata nel cuore di Verona, in Piazza delle Erbe. Chi la visita, può intraprendere un originale percorso che si snoda tra capolavori e curiosità che coprono oltre cinque secoli di storia. Qui sono conservate oltre 350 opere d’arte: iniziata più di 50 anni fa, la Collezione Carlon si può definire eclettica: quadri e sculture, miniature e incisioni, ma anche maioliche e manufatti. Un luogo della cultura che ha raccontato il backstage dei lavori di restauro e che ha aperto le sue porte al pubblico meno di due giorni fa. Vanessa Carlon, vicepresidente della Fondazione Carlone direttore della Casa Museo Palazzo Maffei, ci racconta la sua storia “social”.

QUALI SONO LE INIZIATIVE SOCIAL INTRAPRESE IN QUESTO PERIODO DI CHIUSURA FORZATA?
Abbiamo aderito all’iniziativa del Mibact #iorestoacasa e cerchiamo di condividere la pausa caffè ogni mattina dedicando ai nostri visitatori digitali il Caffè a Palazzo Maffei, in collaborazione con gli Studenti del dipartimento CUCI dell’Università di Verona. Ogni giorno uno studente spiega un’opera a libera scelta, in collaborazione col nostro piccolo team che realizza un montaggio video.

Ad aprile poi abbiamo avviato un nuovo progetto con letture di pagine famose dedicate a singole opere o autori, partendo da un colore, filo conduttore dei post e dei contributi di tutta la settimana. Siamo pochi ma pieni di entusiasmo, il progetto digitale sta divertendo prima di tutti noi stessi.

QUAL E’ LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?
Il pubblico manda messaggi che ci invitano a proseguire: pochi giorni fa per esempio un ringraziamento per la compagnia e la bellezza trasmesse da Palazzo Maffei Casa Museo in questi tempi così tristi. Commenti come questo ci stimolano a dare ogni giorno contenuti nuovi.

QUALI CANALI STATE UTILIZZANDO E DOVE RICEVETE MAGGIORE RISCONTRO?
Utilizziamo Instagram, Facebook, YouTube e il sito contemporaneamente per andare incontro alle diversi abitudini dei vari pubblici, secondo il principio che Palazzo Maffei sia a servizio del pubblico. Su Instagram salvaguardiamo i contenuti con Stories in evidenza che non scompaiono nelle 24 ore, gli stessi video si trovano sul sito nella sezione #caffeapalazzo

PRIMA DELLA CHISURA FORZATA, QUALI ATTIVITà SOCIAL PORTAVATE AVANTI?
Palazzo Maffei Casa Museo ha aperto le sue porte il 14 febbraio 2020 esponendo oltre 350 opere della collezione Carlon, dopo un restauro, intenso e coinvolgente di appena un anno. Il sito e i social stavano svelando il backstage: il restauro di Palazzo Maffei e di alcune opere, l’allestimento, la passione e la storia collezionistica di mio padre Luigi Carlon intervistato da Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia che ha dato l’idea del progetto museografico.

L’emergenza Covid- 19 ha imposto un’accelerazione alla nostra fantasia per essere vicini a chi ha già visitato la Casa Museo e a chi stava programmando di farlo.

PREVEDETE DI CONTINUARE QUESTA TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ’, UNA VOLTA CHE L’EMERGENZA SARA’ FINITA?
Certamente, la comunicazione riveste un ruolo fondamentale: l’arte vive attraverso gli occhi di chi la guarda.

E INFINE, UNA CURIOSITÀ’: AVETE MAI SENTITO PARLARE DEGLI ART BLOGGER?
Alcuni sono bravissimi, il loro linguaggio è contemporaneo come l’arte che comunicano; portano il cielo in una stanza

Una risposta a "#CultureForDigital – Palazzo Maffei"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: