#CultureForBooks – La creatura del desiderio

Oskar Kokoschka non è uno dei miei pittori preferiti ma, quando ho visto il libro La Creatura del Desiderio (edito da Skira) ho pensato che sarebbe stata una lettura interessante.

Kokoschka era ossessionato dalla sua amante Alma Mahler: non soportava l’idea che potesse anche solo pensare ad un altro uomo e la tempestava di lettere che, al giorno 9788857221892_0_0_676_75d’oggi, saremmo sicuri che fossero frutto dell’ossesione di uno stalker. Non c’è mai violenza nelle sue missive, ma emerge una gelosia oltre ogni limite. Durante la convalescenza dell’artista in seguito a una ferita di guerra, la Mahler decise di chiudere bruscamente la relazione. La donna scrisse nel suo diario “Non avevo il permesso di guardare nessuno o di parlare con nessuno. Insultava tutti i miei visitatori ed era sempre in agguato ad aspettarmi. I miei vestiti dovevano sempre essere chiusi al collo e ai polsi: non potevo incrociare le gambe quando mi sedevo…era una vera assurdità.

Per lui fu un tale shock che decise di commissionare ad un’artista la realizzazione di una bambola che le assomigliasse in ogni più piccolo dettaglio. Dopo mesi di lavoro da parte dell’artigiana Hermine Moos, Kokoschka iniziò la sua “vita” insieme al pupazzo dell’amante: le comprava abiti lussuosi, la portava con lui con le feste, le parlava…finchè una sera, completamente ubriaco, la fece a pezzi in preda alla gelosia.

La storia (vera) è stata ricostruita da Andrea Camilleri che ha analizzato con attenzione documenti, scritti autobiografici, lettere e testimonianze a riguardo.

4 risposte a "#CultureForBooks – La creatura del desiderio"

Add yours

    1. È stata una scoperta nuova anche per me!
      Non so se piacciono anche a te questo genere di letture, ma mi stanno appassionando sempre più i libri dedicati alle vite degli artisti. Dopo averli letti, guardo le loro opere con una consapevolezza diversa!

      Piace a 1 persona

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: