Salgado e il Kuwait del 1991

La mostra  “Kuwait. Un deserto in fiamme” è stata prolungata più e più volte: un incentivo per me e per voi per trovare il tempo di andare a vederla. Io l’ho visitata durante una pausa pranzo e, come già immaginavo, sono rimasta ancora una volta senza parole di fronte alla storia raccontata dall’obiettivo di uno dei maestri della fotografia. Salgado.

IMG_3268

La Galleria Meravigli ospita, fino al 18 marzo, una selezione di scatti inediti del fotografo brasiliano che nel 1991 ha raccontato uno dei drammatici eventi legati alla prima Guerra del Golfo: l’esercito di Saddam, ritirandosi dal Kuwait e nel tentativo di fermare l’avanzata della coalizione americana, diede fuoco a 700 pozzi di petrolio dando vita ad un disastro ambientale, e umano, che non ha più avuto eguali.

Salgado ha ritratto l’operazione di spegnimento di questi pozzi, portata avanti da tecnici e vigili del fuoco provenienti da ogni parte del mondo. Il calore e la potenza delle fiamme è ben evidente nei 34 scatti in bianco e nero esposti in mostra, così come l’impotenza degli uomini che provano in ogni modo a riportare alla normalità la situazione: una lotta impari, un vero e proprio inferno che si riflette nei loro sguardi afflitti.

FINO AL 18 MARZO 2018

SITO UFFICIALE

ORARIO
Da mercoledì a domenica dalle 11.00 alle 20.00
Giovedì dalle 12.00 alle 23.00

BIGLIETTI
Intero: 8 euro
Ridotto: 6 euro

COME RAGGIUNGERLA

7 risposte a "Salgado e il Kuwait del 1991"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: