I semafori di Berlino Est

Berlino è una città legata indissolubilmente alla triste storia del secolo scorso e porta ancora i segni dei numerosi bombardamenti, in modo da non dimenticare fino a dove l’uomo può spingersi. Una città che dopo l’incubo della guerra e del nazismo, si è ritrovata nel giro di una notte ad essere divisa in due. E per oltre 20 anni la Germania dell’Est e quella dell’Ovest hanno vissuto come due entità separate.

Lo si può notare anche oggi: non solo per gli edifici e le strutture che caratterizzano i due lati della città, ma anche per i semafori. Infatti, i semafori pedonali situati a Berlino Est mostrano un simpatico omino con il cappello, al posto del classico conosciuto nel resto del mondo.

I Semafori di Berlino_www.culturefor.com I Semafori di Berlino_www.culturefor.com

Questi particolari semafori nascono nel 1961 e sono il frutto del designer della Germania del’Est Karl Peglau. Questo simpatico omino col cappello si chiama Ampelmannchen ed è così amato dalla popolazione che, dopo l’unificazione, alla proposta di toglierlo per uniformarlo con il resto della città, si è creata un’associazione in sua difesa.

I Semafori di Berlino_www.culturefor.com

E così…è rimasto…andando a conquistare anche qualche semaforo della ex-Berlino ovest.

6 risposte a "I semafori di Berlino Est"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: