Il Romantiscimo italiano è protagonista a Milano

Romanticismo è la nuova mostra allestita alle Gallerie d’Italia e al Museo Poldi Pezzoli a Milano che, fino al 17 marzo, celebrerà la sensibilità e l’immaginario del mondo occidentale nel corso della prima metà dell’Ottocento attraverso selezione di oltre 200 opere provenienti da tutta Europa, dal Congresso di VIenna alle rivoluzioni del 1848.

Romanticismo_AllestimentoMostraGdI_FotoAlessandroCervetti (29)

Di queste, 42 saranno esposte al pubblico per la prima volta grazie ai prestiti di molti collezionisti privati; tante altre invece sono il frutto del coinvolgimento e della collaborazione con numerosi musei italiani e stranieri. Milano fu uno dei centri della civiltà romantica, sia a livello artistico (come dimostrano le esposizioni di quegli anni all’Accademia di Brera) che letterario (un nome su tutti, Alessandro Manzoni): la mostra è divisa in 21 sezioni tra Gallerie d’Italia e Poldi Pezzoli, in un percorso che ripercorre i temi più significativi del romanticismo.

Romanticismo_AllestimentoMostraGdI_FotoAlessandroCervetti (2)

La natura e le emozioni che essa suscita sono protagonisti delle tele degli artisti piemontesi come De Gubernatis, Bagetti, Reviglio e D’Azeglio: dai paesaggi boschivi e dalle vedute di campagna. La notte è un altro tema molto amato, grazie alle sfumature di luce della luna catturate dai pennelli di Caffi, Fergola e Rebell.

Non mancano le scene storiche di Turpin de Crissé e la pittura urbana di Inganni, Migliara e Waldmuller, la rivoluzione della rappresentazione del nudo femminile e dei temi biblici, o ancora il riscatto dei miserabili.

Romanticismo_AllestimentoMostraGdI_FotoAlessandroCervetti (27)

Romanticismo_AllestimentoMostraGdI_FotoAlessandroCervetti (46)

Una delle mie sezioni preferite è stata quella dedicata a Manzoni e al ritratto, dove campeggiano due ritratti dello scrittore accompagnati da altre tele di Molteni e Hayez che rappresentano i personaggi principali de I Promessi Sposi.

Romanticismo_AllestimentoMostraGdI_FotoAlessandroCervetti (43)

Romanticismo su tela, su carta e…su marmo. Sono molte e spettacolari le sculture in mostra, così lisce, bianche e realiste che ci si aspetta che si muovano da un momento all’altro. I maestri del marmo del periodo sono Alessandro Puttinati, Vincenzo Vela, Antonio Piatti, Giovanni Dupré…

Photo Credit: Alessandro Cervetti

FINO AL 17 MARZO 2019

ORARIO
Gallerie d’Italia: da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30 (giovedì fino alle 22.30)
Museo Poldi Pezzoli: da mercoledì a lunedì dalle 10.00 alle 18.00 (giovedì fino alle 22.30)

BIGLIETTI
10 euro accesso in una sola sede della mostra
7 euro accesso alla seconda mostra (presentando il biglietto di ingresso della prima)
Sul sito sono indicati le riduzioni e le gratuità (es. io sono gratuitamente grazie all’Abbonamento ai Musei della Lombardia)

SITO UFFICIALE GALLERIE D’ITALIA

SITO UFFICIALE MUSEO POLDI PEZZOLI

COME RAGGIUNGERLA
Gallerie d’Italia: Piazza della Scala, 6 – Milano

Museo Poldi Pezzoli: Via Alessandro Manzoni, 12 – Milano

 

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: