San Francisco: day 1

Oggi inizia la Brerart Week, e mentre noi iniziamo le nostre visite nel quartiere Brera, torniamo a questa estate: ci eravamo lasciati nella Death Valley, e dopo giorno immersi nella natura, il richiamo della città si è fatto sempre più forte e così, ci siamo diretti verso San Francisco. Siamo arrivati in serata e ci hanno accolto un vento gelido e una leggera pioggerellina che quasi ci ha fatto rimpiangere il caldo asfissiante della Death Valley. Abbiamo lasciato la macchina al famoso Pier 39 (attenzione, qui i parcheggi costano una fortuna!!!!) con l’intento di mangiare qualcosa di caldo e poi tornare in albergo a farci una bella dormita per essere pronti alle visite del giorno successivo. E cosa c’è di meglio della famosa zuppa di vongole servita nel pane? Così, 5 minuti di coda e ci siamo accomodati su un minuscolo tavolino sorseggiando la deliziosa zuppa insieme a centinaia di altri turisti.

La mattina dopo siamo partiti alla scoperta della città: l’itinerario previsto era China Town, Little Italy, Lombard Street e Telegraph Hill. Abbiamo attraversato in macchina il Golden Gate, avvolto nella nebbia e sferzato da forti venti, per poi lasciare la macchina a China Town (qui i parcheggi hanno prezzi molto più abbordabili) e ci siamo avventurati lungo le vie che accolgono la comunità cinese che vive all’estero più grande al mondo. Insegne con ideogrammi, galline appese per il collo in vetrina, cibi improbabili esposti sulle bancarelle del mercato e gente che sputa a terra. Ecco, questa è China Town…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da lì, un piccolo stop a vedere i graffiti mentre ci spostiamo verso quelli che sono i “profumi” di casa nostra: Little Italy. Qui sono i ristoranti a farla da padrone, tutti con nome che ricordano il Sud Italia; da Vesuvio a Il Padrino, ma non manca nemmeno il ristorante Il Colosseo. Sono in pochi i ristoratori che parlano italiano, e spesso le nuove generazioni non sono mai state nel Vecchio Continente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Proseguendo lungo la via principale, ad un certo punto giriamo a sinistra e ci inerpichiamo per una delle famose salite che caratterizzano San Francisco. In cima ci attende Lombard Street, il cui tratto di Russian Hill è conosciuto in tutto il mondo grazie ai suoi 8 tornati che le hanno valso il titolo di “strada più tortuosa del mondo”. La strada è stata costruita nel 1922 con lo scopo di ridurre la forte pendenza della collina. E’ lunga 400 metri, è a senso unico (si può percorrere solo in discesa) e il limite di velocità è fissato a soli 5 mph.

Da lì abbiamo ripercorso la stessa strada al contrario, per poi riprendere a salire dal lato opposto della città per andare a Telegraph Hill: volevamo vedere la città dall’alto, godere del panorama sul Golden Gate….ma il tempo capriccioso che caratterizza le estati di San Francisco ci ha regalato un impenetrabile muro di nuvole da cui non è stato possibile vedere niente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Infreddoliti, siamo tornati verso Little Italy dove ci siamo regalati un piatto di pasta al pomodoro. Dopo esserci rifocillati, siamo andati verso Union Square, con l’intento di fare un po’ di shopping ma la vista dei cable cars che facevano su e giù lungo Powell Street hanno acceso in noi la voglia di scoprire qualcosa di più a riguardo, così abbiamo scoperto l’esistenza del San Francisco Cable Car Museum…ma di questo ve ne parleremo nel prossimo post!

San Francisco è una città relativamente piccola: vi bastano 3 giorni per vedere le aree principali della città. L’impressione è che sia una città più vivibile e a misura d’uomo rispetto alle altre metropoli americane, ma allo stesso tempo l’impressionante numero di senza tetto che popolano la strade da fastidio e toglie un bel po’ di fascino a questa destinazione.

5 thoughts on “San Francisco: day 1

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: