Valley of Fire @Nevada

Il 99% dei turisti che visitano Las Vegas, programmano come tappa successiva il Grand Canyon National Park. Io invece avevo voglia di qualcosa di nuovo e così, prima di dirigerci verso il nostro super-economico motel Super8 che ci attendeva a Williams (a un’ottantina di km dal Grand Canyon), abbiamo fatto una deviazione. A poco più di un’ora da Las Vegas infatti c’è la Valley of Fire State Park…

Valley of Fire_www.culturefor.com

…ho saputo della sua esistenza quando ho scoperto che i tour all’Antelope Canyon erano già sold out e quindi ho iniziato a vagare sul web alla ricerca di un altro parco nazionale dove scattare qualche bella foto, che fosse particolare, non affollato e non troppo costoso. La Valley of Fire ha soddisfatto ogni requisito: ingresso a 10$ a macchina, sconosciuto ai più e paesaggi infiniti che cambiano a ogni curva…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il nome di questa valle deriva dalle formazioni rocciose rosse, a forma di duna, formatesi 150 milioni di anni fa…quando sulla terra c’erano ancora i dinosauri! La forte erosione ha modificato il territorio, regalando alle dune le morbide curve che oggi caratterizzano il parco. All’ingresso viene data una “mappa” molto rudimentale che segnala i punti di interesse del parco e sono indicate le strade asfaltate e quelle sterrate. Noi ci siamo fermati a Mouse’s Tank dove, sulle rocce che circondano il breve cammino nella sabbia del deserto, sono ben visibili le incisioni dei primi abitanti dell’area (300 a.C.)…

…poi abbiamo proseguito verso Rainbow Vista, un punto panoramico da cui godere una vista sulle rocce multi-colori che formano le dune…

…e infine White Domes: lontano 9 km dal Visitor Centre, la strada per raggiungerla è molto scenografica e anche qui i contrasti di colore lasciano senza fiato…

Avrei voluto proseguire e visitare anche le altre zone, portare a termine tutte le mini-escursione indicate nei punti di interesse…ma, oltre alle 274 miglia che ci attendevano per arrivare a Williams, il sole e le alte temperature hanno avuto la meglio causandomi una leggera insolazione. Consiglio per tutti quindi: indossate SEMPRE, SEMPRE il cappello, bevete LITRI, LITRI d’acqua e, non appena avete i brividi, scappate dal sole e mettetevi all’ombra! Nonostante questi piccoli malesseri, la Valley of Fire è un vero spettacolo: abbiamo incontrato una sola macchina durante la traversata del parco, i colori della terra ci hanno riempito gli occhi e non abbiamo rimpianto nemmeno un minuto l’Antelope Canyon!

Sito Ufficiale

COME RAGGIUNGERLA: 

9 thoughts on “Valley of Fire @Nevada

Add yours

            1. ahaha in effetti quando si legge che delle persone sono morte per il caldo…è un po’ angosciante!
              Poi il fascino del posto, delle dune, dell’orizzonte tremolante per l’aria calda che sale…beh…non puoi non innamorarti!

              Mi piace

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: