I giochi di luce di Cerith Wyn Evans – Pirelli Hangar Bicocca

L’arte contemporanea è altamente instagrammabile: una frase che farà sicuramente inorridire i critici d’arte ma che, allo stesso tempo, è un ottimo modo per far entrare persone nei musei e farle interessare a ciò che vedono. E proprio questo è successo con “…the Illuminating Gas“, la mostra allestita al Pirelli Hangar Bicocca di Milano e che vede protagoniste le opere di Cerith Wyn Evans, artista gallese che ha intrapreso la strada dell’arte sperimentale.

mostra Cerith Wyn Evans Hangar Bicocca

Grazie all’uso dei materiali più disparati (specchi, neon, piante, fuochi d’artificio e così via), Evans vuole far meditare sul potere evocativo dell’arte portando lo spettatore a interrogarsi sul confine tra visibile e invisibile, materiale e immateriale.

Ecco perchè la mostra è non solo bella visivamente, ma anche un momento di riflessione strettamente personale. Si entra chiacchierando allegramente, scambiandosi pareri, scattando fotografie e poi, proseguendo lungo il percorso, le parole lasciano il posto agli sguardi che corrono lungo gli intricati percorsi delle luci al neon e al silenzio contemplativo di un paesaggio fatto di luci e suoni.

Il lento pulsare delle colonne luminose di StarStarStar/Steer (totransversephoton), le tredici sculture al neon della serie Neon Forms (after Noh), l’imponente Forms in Space…by Light (in Time) fino ad arrivare al Cubo all’interno del quale sono esposte cinque opere diverse e allo stesso connesse tra loro.

  • mostra Cerith Wyn Evans Hangar Bicocca
  • mostra Cerith Wyn Evans Hangar Bicocca
  • mostra Cerith Wyn Evans Hangar Bicocca

Il mio consiglio è quello di visitare la mostra senza informarvi prima: entrare e lasciatevi trasportare. Vagate per la navata della struttura, andata avanti e tornate indietro, fermatevi ad ascoltare, alzate gli occhi per guardare. Tenete bene a mente le sensazioni suscitate e, solo una volta uscite, leggete le informazioni contenute nel libretto che vi consegneranno all’entrare. Perchè che cos’è l’arte, se non un’emozione?

mostra Cerith Wyn Evans Hangar Bicocca

FINO AL 23 FEBBRAIO 2020

SITO UFFICIALE

ORARIO
Da giovedì a domenica: 10.00 – 22.00

INGRESSO GRATUITO

COME RAGGIUNGERLA: Pirelli Hangar Bicocca – Via Chiese 2, Milano

Una risposta a "I giochi di luce di Cerith Wyn Evans – Pirelli Hangar Bicocca"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: