Giorno #1 in Islanda: da Reykjavík a Selfoss

Il mio primo giorno pieno in Islanda è partito col botto: è stata probabilmente una delle giornate più impegnative del viaggio, per numero di chilometri e attrazioni da visitare. Siamo partiti dal più famoso e conosciuto percorso turistico dell'Islanda, lungo il quale è possibile trovare alcune delle più note meraviglie naturalistiche del Paese: il Cerchio... Continue Reading →

24 ore a Palermo: cosa vedere

Palermo è una città unica nel suo genere e solo quest'anno ho scoperto (in parte) la sua bellezza: sono bastate poche ore in compagnia di amici del posto per rimanere a bocca aperta. L'atmosfera è quella tipica delle città del Sud Italia: calda, colorata, chiassosa e con una nota di leggera decadenza secondo me ricca... Continue Reading →

72 ore (o poco più) a Firenze: cosa vedere?

La sindrome di Stendhal è chiamata anche sindrome di Firenze e, dopo aver visitato questa città per la prima volta, posso benissimo capirne il motivo. Ho trascorso a Firenze poco più di 72 ore con l'intento di riempirmi gli occhi di più meraviglie possibili: fedele alleata è stata la FirenzeCard grazie alla quale ho saltato... Continue Reading →

Le Botteghe storiche di Milano diventano social!

Per un esame all'università, ricordo di aver visitato alcune botteghe storiche di Milano e di aver intervistato i proprietari. Cosa c'entrano dei negozi con un corso di laurea in beni culturali? Beh, queste piccole botteghe sono uno dei patrimoni più importanti di Milano in quanto fanno aprte della storia della città. Sono oltre quattrocento i... Continue Reading →

Sacrario militare di Redipuglia

Sull'onda del post di mercoledì scorso sul Vittoriano e l'Altare della Patria, nell'articolo di oggi parlerò del Sacrario di Redipuglia, che ho avuto modo di vistare due volte, la prima in gita al liceo e la seconda di ritorno da un viaggio in Croazia. Il Sacrario vero e proprio è al centro di un parco... Continue Reading →

Vittoriano @Roma

In occasione della recente Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, che sin dal 1919 si tiene ogni 4 novembre per celebrare la vittoria italiana della Prima Guerra mondiale conclusasi con l'armistizio di Villa Giusti (4 novembre 1918), ho deciso di dedicare questo articolo al Vittoriano. Nonostante molti lo identifichino col nome di Altare della... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑