#CultureForBooks – Regine d’Italia. Donne di Potere nell’Italia Medioevale

Nei libri di storia i protagonisti sono i grandi re del passato, mentre la figura delle regine sembra sempre essere in secondo piano. Le regine erano uno “strumento”: utile per le alleanze tra potenti famiglie, per le ricche doti fatti di terre, denari e gioielli, e per garantire degli eredi.

Teodolinda (Regine d'Italia – Donne di potere nell’Italia Medievale Vol. 4) di [Inner Wheel Club di Monza C.A.R.F, Marina Ebrahim, Aldo Torrebruno]

Ma siamo sicuri che fosse solo questo il loro ruolo? L’International Inner Wheel Club di Monza risponde a questa domanda con il progetto “Regine d’Italia – Donne di potere nell’Italia Medioevale“. Una collana di brevissime narrazioni che si pone l’obiettivo di ricostruire le personalità di quattro regine vissute nel periodo medioevale: la prima tappa è Monza con la regina Teodolinda (570-627), ci si sposta poi a Canossa nelle Terre di Matilde (1046-1115) per scendere ancora fino a Palermo dove incontriamo Costanza d’Altavilla (1154-1198) e finire in Sardegna con Eleonora d’Arborea.

Emergono dei ritratti di donne forti, intelligenti, conoscitrici della situazione politica e di quella religiosa, talvolta reggenti al posto degli uomini lontani per la battaglia o dei figli troppo piccoli per governare…e tutte unite da un particolare: hanno dato un importante contributo al corso della storia.

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: