#CultureForBooks – Detective dell’arte

Da quando ho letto il libro Detective dell’arte di Roberto Riccardi ho un solo pensiero: vorrei entrare a far parte del Tpc (Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale) e mettermi sulle tracce dei capolavori artistici sottratti in modo illecito al nostro Paese.

Detective dell'arte. Dai Monuments Men ai carabinieri della cultura - Roberto Riccardi - copertina
CLICCA QUI per acquistare il libro

L’Italia è stata la prima Nazione a istituire, nel 1969, un organismo di polizia specializzato in ambito artistico e culturale, anticipando anche le raccomandazioni UNESCO. Un primato importante che ha fatto da esempio ai tanti Paesi che, negli anni, si sono poi adeguati a questa nuova esigenza.

Il libro, edito da Rizzoli in occasione del cinquantenario della fondazione del Comando del Tpc, raccoglie le testimonianze e gli aneddoti dei detective dell’arte italiani impegnati da oltre mezzo secolo a impedire il lavoro dei tombaroli, smascherare furti su commissione e falsari, riportare in Italia opere finite all’estero per 1.000 e più motivi (nessuno di questi legale ovviamente!) ma anche salvare le opere danneggiate da catastrofi naturali come il terremoto in Umbria del 2016.

Tra i nostri connazionali più famosi troviamo Rodolfo Siviero, agente segreto e critico d’arte, la cui vita sembra essere uscito da un romanzo d’avventura visto le importanti operazioni che gli hanno permesso di riportare in Italia le opere della collezione di Hermann Goring.

Il racconto non è un capolavoro letterario ma d’altronde l’intento è un altro: l’autore infatti, Colonnello dell’Arma e giornalista, riesce è impegnato nel fare una panoramica della situazione italiana, delle emozioni impagabili del successo delle operazioni, del lavoro quotidiano svolto dagli incaricati del Tpc e dell’importanza della tutela del nostro patrimonio artistico e culturale.

Una risposta a "#CultureForBooks – Detective dell’arte"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: