Bangkok in 24 ore

Bangkok , con i suoi oltre 8 milioni di abitanti e decine di milioni di turisti, è tra le dieci città più trafficate al mondo. Si tratta di un dato da tenere ben presente quando si pianifica un viaggio nella capitale thailandese, dove il boom economico (e turistico) sta cambiando radicalmente la città nello stile di vita, nel suo skyline e…nel traffico!

Se, come me, vi trovate a Bangkok per la prima volta, sicuramente vorrete dedicarvi alle “attrazioni” più note quindi, indossate un paio di scarpe comode (sia per camminare che da togliere/mettere velocemente per entrare nei templi) e partiamo!

Tappa 1: Maeklong Railway Market, a un’ora e mezza di auto da Bangkok. Scaricatevi gli orari dei treni e mettete in conto di partire la mattina presto per visitare questo mercato, famoso nel mondo perchè in mezzo ci passa un treno. Non appena in lontananza sentirete il fischio del treno, osservate l’operosità dei venditori che, in pochissimi secondi, smontano i banchi e ritirano le tende al passaggio del treno per poi riposizionare il tutto. Accade tutto così in fretta che, se non avete la macchina fotografica pronta (e siete ancora rimbambiti dal jet lag), l’esperienza rimarrà solo nei vostri ricordi 🙂

Tappa 2: Damnoen Saduak Market, alias il mercato galleggiante. Molto belle le parti meno turistiche dove sono la natura e l’autenticità a farla da padrone, un po’ meno invece la parte più affollata (di turisti) dove la visita del vivo ha poco a che vedere con le magnifiche foto che trovate online. Il consiglio è quello di girarlo prima in barca e poi a piedi, lasciandosi guidare dai profumi del cibo di strada e dai colori.

Tappa 3: Palazzo Reale e Wat Phra Kaew. Dal 1785, i re della Thailandia hanno fatto di questo palazzo di Bangkok la loro residenza. Negli anni il complesso si è ampliato fino a superare i 200.000 mq di superficie. Fu proprio il primo reggente che si trasferì qui, Rama I, a dare il via alla costruzione del Wat Phra Kaew, il complesso all’interno del quale si trova il famoso Buddha di Smeraldo (fatto in realtà di giada – non è possibile fare foto all’interno del tempio).

Tappa 4: Wat Pho, il più grande antico sito religioso di Bangkok (anch’esso risalente ai tempi di Rama I). Qui si trova l’immensa statua del Buddha reclinato, alta 15 metri e lunga più di 43, completamente ricoperta d’oro. L’intero complesso è molto bello e qui è possibile rilassarsi, lasciando fuori dalle mura il caos della città. Qui si trova anche una delle migliori scuole di massaggio thailandese…perchè non approfittarne?

Tappa 5: Wat Arun, conosciuto come il Tempio dell’Aurora. Si tratta di un complesso costruito quando la capitale era ancora Ayutthaya, e rappresenta il Monte Meru (centro del mondo secondo il buddhismo). Il Prang centrale misura ben 81 metri di altezza e, salendo le ripidissime scale, è possibile godere di una bellissima vista sulla città: consigliata la visita al tramonto!

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: