Thailandia e Cambogia: cosa mi mancherà…e cosa no!

Poco più di un mese fa, ho messo piede per la prima volta in Asia, trascorrendo circa dieci giorni tra Thailandia e Cambogia. Prima di iniziare il mio racconto di viaggio, ecco a voi una lista (come quella fatta per il Marocco) di cosa mi mancherà e cosa non mi mancherà di questi due Paesi.

Cosa mi mancherà?

La gentilezza. Nonostante al di fuori di Bangkok siano poche le persone che parlano inglese, thailandesi e cambogiani vi conquisteranno con i loro sorrisi, accompagnati da un leggero inchino a mani giunte.

Il cibo. Spesso non sapevo nemmeno che cosa stessi esattamente mangiando (e forse è stato melgio così!), ma sia nei ristoranti che soprattutto nei mercati notturni ogni boccone era un’esplosione di sapori e di consistenze quasi indescrivibile. Ho mangiato un pad thai indimenticabile al mercato notturno di Chiang Rai e ho sviluppato una passione per i dolci al cocco!

La natura. Da fan delle città, sono rimasta incantata di fronte alle distese di riso dorato, prossimo alla raccolta e che davvero è la base di tutta la loro alimentazione. Ho amato le rigogliose foreste che sembrano trasportati indietro nel tempo: un intrico di rami, piante a noi sconosciute, colori accesi e rumori.

Cosa non mi mancherà?

Il clima! Mai nella mia vita ho sofferto così tanto il caldo: l’umidità ti toglie letteralmente il fiato e ogni goccia di sudore era una goccia di energia che abbandonava il mio corpo!

La folla sempre, ovunque, a qualsiasi ora! Credo che nemmeno in un centro commerciale la Vigilia di Natale ci sia così tanta gente. Ogni visita era una coda unica, tra spintoni, puzza, maleducazione e visibilità vicina allo zero soprattutto se, come me, non si supera il metro e sessanta di altezza.

L’apparenza (in Thailandia). Probabilmente il nostro giro è stato molto “turistico” trattandosi della nostra prima volta in questi Paesi, ma la concezione di visita culturale è molto diversa da quella europea. In Thailandia tutto sembrava pensato per essere “instagrammabile” e per attirare il turista, mettendo in secondo piano il fascino dell’autenticità storica e culturale.

3 risposte a "Thailandia e Cambogia: cosa mi mancherà…e cosa no!"

Add yours

Condividi con noi quello che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: